Il ritorno dell’Aquila Reale

Tempo di lettura stimato: 3 min

Una #News per gli amanti della Natura Incontaminata: due pulcini di Aquila Reale hanno fatto capolino da un nido situato in una remota zona della California del Sud. Un evento che secondo le stime del National Park Service non si verificava dalla fine degli anni ’80!

I pulcini sono un maschio e una femmina e sono stati identificati quando un consulente che conduceva immagini sulla fauna avicola su proprietà private ha identificato la coppia di aquile reali, informando i biologi del parco.
La posizione e l’attività del nido sono state confermate, e i pulcini hanno sono stati identificati tramite una piccola banda recante un numero e un colore.
Le bande fanno parte  dell’USGS Bird Banding Laboratory e servono per aiutare i biologi a monitorare lo stato, le tendenze e le condizioni di vita degli uccelli residenti e migratori allo stato selvatico.

Le aquile reali stavano scomparendo dalla California a causa della perdita di habitat per la nidificazione e per via del bracconaggio, fattori che hanno significativamente ridotto il  raggio d’azione dei rapaci.

Katy Delaney, ecologa del National Park Service, ha monitorato la condizione dei rapaci sul territorio, identificando nell’attività umana la sola causa dietro alla progressiva scomparsa delle aquile. Anche l’avvelenamento delle prede delle aquile ha contribuito alla scomparsa, così come l’avvelenamento da piombo e gli scontri con i cavi dell’alta tensione. Ecco perché il ritorno di una coppia di aquile la presenza dei pulcini è una grande notizia, segno che l’ecosistema si sta riprendendo.
Le aquile reali non solo formano forti legami di coppia, ma hanno anche una “fedeltà del territorio”, ecco perché ci sono buone possibilità che tornino nello stesso nido durante le prossime stagioni riproduttive.

Alcune aquile reali della California meridionale rimangono direttamente vicino al nido durante tutto  l’anno, altre si spostano per distanze significative; solitamente, le giovani aquile si allontanano di diverse centinaia di chilometri dai loro genitori una volta raggiunta l’età adulta, ma fanno ritorno raggiunta la maturità sessuale per stabilire la propria area di nidificazione.
La natura fa il suo corso e in California oggi si apre, concretamente, la possibilità di iniziare una nuova vita nella Natura Incontaminata!