Green News: ampliato il Parco Nazionale Kahurangi.

Tempo di lettura stimato: 2 min

Una #news, o meglio una green news, che porta buone notizie per la Natura Incontaminata: in Nuova Zelanda è stata approvata la più grande espansone di un parco nazionale della storia.
I confini del Parco Nazionale di Kahurangi, sulla costa nord-occidentale della Nuova Zelanda, noto per la ricchezza di paesaggi, tra foreste, zone paludose e costiere, sono stati ampliati di 64000 ettari: un’ espansione che ha fatto la storia, grazie alla decisione di annettere alle zone protette il bacino del fiume Mokikinui.

La lotta per l’annessione del fiume è iniziata nel 2008, quando la società Meridian Energy propose un progetto che prevedeva la costruzione di una diga idroelettrica che avrebbe completamente frammentato e allagato parte del fiume e della foresta. A causa di una grande campagna di opposizione guidata dall’organizzazione di conservazione Forest&Bird, il progetto di sviluppo della diga è stato annullato nel 2012.
Una vittoria a cui, però, dovevano seguire provvedimenti per garantire protezione ad un ecosistema così importante. Come afferma Debs Martin, responsabile regionale di Forest&Birds, “mantenere i fiumi selvaggi liberi da importanti sviluppi è fondamentale per la salvaguardia dell’ecosistema e degli habitat neozelandesi, casa di diverse specie di uccelli già minacciati dall’uomo, dei pipistrelli coda lunga e dei kiwi maculati.”

La riclassificazione dell’area impedisce ad un’altra società di richiedere i permessi necessari per altri progetti che vogliano snaturare il bacino del fiume.
Ufficializzata nell’Aprile di quest’anno, l’annessione delle terre Mokihinui ha portato ad un ingrandimento del parco del 14%, diversificando ulteriormente gli habitat del Parco.
Speriamo di sentire sempre buone notizie come questa, in un gesto d’amore per la natura, per noi stessi e per il pianeta.

* Il fiume Mokihinui nel Parco Nazionale Kahurangi