Amore in Natura...incontaminata

A volte le notizie provenienti dal mondo animale hanno un’inaspettata impronta romantica. Proprio nel mese in cui si celebra la festa degli innamorati vediamo quali sono le specie che mantengono il proprio compagno niente meno che… per tutta la vita!

Fedeli anche più dell’uomo, anche se spesso per questioni di potere all’interno di un gruppo, per garantirsi maggiori possibilità di sopravvivenza o per convenienza riproduttiva.

Gli etologi distinguono generalmente tra monogamia sociale, cioè quando due individui vivono in coppia provvedendo insieme all’accudimento della prole, e monogamia sessuale, che implica l’esclusività dell’accoppiamento e la certezza della parentela.

Nonostante le differenza tra le varie specie e nonostante non ci siano chiari metodi per stabilire ad occhio se una specie è monogama o “adultera”, generalmente la tendenza ad avere più partner sessuali è associata al dimorfismo sessuale: se il maschio è molto più grande della femmina tendenzialmente si tratta di una specie poligama. Il Leone marino, ad esempio, è un vero “libertino”, e con il suo peso tre volte superiore a quello della compagna, puo’ avere harem composti da centinaia di femmine.

L’Urubù dalla testa nera (Coragyps atratus) è un uccello saprofago, il cui nome significa “vestito di nero”. Vive nel Sud degli Stati Uniti, in America Centrale e in Sud America. Una volta trovata una compaga, il maschio si rivela essere molto “geloso”: non solo le resta fedele, ma attacca aggressivamente gli atri maschi che le si avvicinano.

Nonostante la nomea di feroce e schivo predatore, il lupo ha una complessa struttura sociale ed una vita famigliare all’insegna della monogamia. Un branco di lupi è infatti capeggiato sempre da una coppia Alpha, fedeli l’uno all’altra al punto che in caso di morte di uno dei due, l’altro in genere opta per la vedovanza. I figli della coppia verranno cresciuti da tutto il branco, e la coppia Alpha è l’unica che può riprodursi. Gli altri lupi sceglieranno se restare nel branco o disperdersi.

Gli albatri sono i più grandi uccelli marini del mondo, con un’apertura alare di oltre 3 metri e un peso che raggiunge i 10 kg. Nonostante a terra appaiano goffi e sgraziati, solcano i cieli con grazia, sfruttando le correnti d’aria grazie alle loro grandi ali. Atterrano solo al momento di nidificare, e ogni anno restano fedeli allo stesso partner.

Anche l’Aquila di mare resta fedele al proprio compagno, e ne cerca un altro solo quando resta sola. Eventualmente può separarsi dal partner se, dopo vari tentativi di accoppiamento, la nidiata non arriva.

Il Gibbone dalle mani bianche è una scimmia che abita in Cina, in Birmania, in Tailandia e in quasi tutta la penisola malese. Il suo habitat è la foresta pluviale e tra le fronde degli alberi si lancia in un rituale di corteggiamento fatto di vocalizzi, gesti ed espressioni facciali. La cosa curiosa è che, nella relazione con il partner, ha abitudini “umane”. Se la relazione non funziona i gibboni si separano, cambiano territorio e scelgono un nuovo compagno. Le curiosità non finiscono qui, perché anche gli esemplari più giovani hanno qualcosa in comune con noi: anche quando sono in grado di essere autosufficienti scelgono di rimanere insieme alla famiglia per altri anni, fino al raggiungimento della maturità sessuale.

I pappagalli inseparabili, lo dice il nome, sono i colorati abitanti dell’Africa e del Madagascar che non riescono a stare l’uno senza l’altra. Il  maschio sceglie una compagna, che corteggia con beccatine ed effusioni. Le coppie che si formano, nel corso della loro vita insieme, arrivano ad avere anche venti pulcini.

Eletto a simbolo universale dell’amore, forse anche per la silhouette a forma di cuore formata dai lunghi colli che si avvicinano,  è il cigno, assolutamente monogamo. Più che per innato romanticismo, i motivi sono piuttosto di convenienza. Il tempo necessario a migrare, costruire un nido ed allevare i pulcini toglierebbe tempo alla ricerca di un nuovo eventuale partner.

Lo stesso fanno le tortore, che quando trovano un partner forte e sano con cui allevare dei piccoli ritengono dispendioso e inutile cercarne un altro.

…E vissero felici e contenti e in libertà.