Make a Difference Day

Tempo di lettura stimato: 4 min

Un giorno per fare la differenza, a partire da tanti spontanei gesti d’amore. Che poi, a dirla tutta, i gesti d’amore la differenza la fanno sempre. Perché ci mettono in connessione non solo gli uni con gli altri, ma anche con gli equilibri delicati del mondo, ci connettono alla natura, agli animali, alle persone, e di conseguenza a noi stessi.

In realtà, l’uomo non ha mai smesso di cercare un modo per migliorarsi e migliorare il mondo che lo circonda. Sappiamo che la strada da fare è ancora lunga, che il nostro impatto sul pianeta si fa sentire, che è necessario impegnarsi di più e ancora di più. Però fa bene al cuore scoprire l’esistenza di iniziative come quella che vi raccontiamo questo mese: il #MakeaDifferenceDay, una buona notizia che proviene direttamente dagli Stati Uniti. La “Giornata per fare la differenza” si festeggia ogni anno il quarto sabato di ottobre (quest’anno è il 27), ed è un’iniziativa lanciata nel 1992 da un giornale americano, USA WEEKEND magazine, supportato dalla maggiore associazione mondiale dedita al volontariato, “Points of Light”. Points of Light ha un altissimo coinvolgimento sociale, con una mobilitazione attiva di milioni di volontari che si adoperano per cambiare il mondo un passo alla volta. Gesti d’amore che, in un circolo positivo, come un sasso che rimbalza sulla superficie dell’acqua, ha fatto dipanare concentrici esempi positivi, stimolando milioni di persone non solo a fare qualcosa di piccolo (ma non meno importante) come adottare uno stile di vita sostenibile, prestare particolare attenzione ad ogni spreco o disattenzione, ad esempio bevendo l’acqua del rubinetto, o acquistando prodotti equo solidali. Mettersi a disposizione del prossimo, formando una rete sociale pronta a sostenere chi è in condizioni di bisogno. L’associazione si snoda attraverso 35 stati in 200 strutture, e ha contatti con migliaia di organizzazioni no-profit più piccole. Ogni anno, 5 milioni di persone investono 20 milioni di ore del loro tempo in nome di qualcosa di grande, di bello e di alto.
Sul sito allforgood.org sono consultabili le offerte di volontariato, con posizioni aperte anche in Italia. Ma aderire al #MakeaDifferenceDay non è per forza partire e attraversare il mondo, o investire ore del proprio tempo svolgendo fisicamente un servizio. Purtroppo a volte la routine frenetica del mondo occidentale assorbe troppe delle nostre energie e troppo del nostro tempo. Niente paura, perché tutti possono sempre fare qualcosa, e fare anche una grande differenza! Basta preoccuparsi per l’ambiente e per gli animali, ad esempio sostenendo le iniziative di WWF Italia. Niente tempo in meno, un po’ di amore in più per la terra che ci ospita, niente dispendio di denaro (anzi, casomai un risparmio!), niente dispendio di energia se non quello strettamente necessario, proprio quello che ti fa sentire meglio a fine giornata, come andare al lavoro a piedi, o in bicicletta, o sui mezzi pubblici. E poi ancora, car-sharing, riciclo, utilizzare borse di stoffa per fare la spesa, utilizzare uno spazzolino da denti in legno riciclato, ora si trovano facilmente in commercio!  Insomma gli esempi si sprecano.
E i gesti d’amore sono infiniti anche verso il prossimo, cominciando da un saluto gentile, un abbraccio, un caffè per un collega giù di morale, aiutare qualcuno con le buste della spesa (e magari consigliargli di usare quelle di tela!), offrire il pranzo a un bisognoso, donare i vestiti usati… insomma, seguite il cuore alla ricerca del vostro gesto d’amore più spontaneo. State sicuri che farete la differenza.