La casa: il regno del benessere

Tempo di lettura stimato: 3 min

La casa è il luogo in cui decidiamo di abitare, di vivere, di condividere ogni momento, emozione e sensazione. Il posto che racchiude e rappresenta la nostra personalità, il nostro modo di interpretare il bello e il nostro modo di essere. La casa è specchio della nostra anima! Per vivere in armonia è necessario creare un continuum tra l’interno e l’esterno, collegando noi stessi con l’ambiente. La casa è il nostro regno e lo costruiamo giorno per giorno, passo dopo passo. Ma per renderlo un ambiente di benessere bisogna fare attenzione ad alcuni piccoli accorgimenti arredativi, che migliorano la percezione dell’habitat. 

Equilibrio
è la parola d’ordine. Se state ristrutturando o arredando da zero è la prima regola da tenere a mente: creare un equilibrio spaziale e cromatico. Gli oggetti devono essere distribuiti in maniera omogenea in modo da coprire ogni angolo della casa, senza creare spazi di vuoto o di (troppo) pieno. Per semplificare il lavoro sarebbe perfetto avere già in mente uno schema di arredamento chiaro che definisce lo stile, i colori e gli accessori. 

E non bisogna trascurare l’illuminazione, componente fondamentale per rendere l’atmosfera calda e accogliente. Ma come fare a scegliere la luce giusta? A ogni stanza la sua luce. In base all’ambiente si può giocare sulla luce unica, ad esempio posizionare un lampadario sopra il tavolo da pranzo e in camera da letto per creare una luce soffusa, altrimenti su diversi punti luce, preferibili nelle zone con numerose funzionalità come la cucina, il bagno e il salotto. E non dimenticatevi mai del nostro Pianeta: sceglietele lampadine a risparmio energetico, che durano di più e rispettano l’ambiente riducendo i consumi. 

Gli amanti dei quadri possono colorare le pareti con vere e proprie opere d’arte, ma ricordate che sono fatti per essere ammirati. Appendeteli ad altezza occhi, a circa 150 cm da terra prendendo come riferimento il lato inferiore. 

Il Feng Shui è la filosofia orientale, di origine cinese, che meglio rappresenta il concetto di benessere in casa. Il suo nome significa letteralmente “vento” e “acqua”, che nella tradizione cinese sono portatori di salute, felicità, pace e prosperità. L’arredamento Feng Shui si basa sulle regole dettate dalla natura e definisce alcuni concetti imprescindibili per rendere un ambiente accogliente e benefico. Il principio base è l’ordine: buttare via il superfluo che impedisce lo scorrere delle energie positive. Ogni locale della casa segue un preciso arredamento personalizzato che caratterizza quell’ambiente specifico. Massima attenzione ai colori, all’utilizzo di materiali naturali e alla cura della casa, soprattutto del giardino.