Il benessere nei libri

Marcel Proust diceva “Ogni uomo, quando legge, legge sé stesso”. Il piacere della lettura è il piacere segreto di entrare in un mondo che diventa reale stringendo il libro tra le dita e sentendo l’inconfondibile odore delle pagine: l’aroma di una storia ancora da scoprire che però già ci ha catturato. Sul fatto che la cura di sé e il benessere passino anche attraverso la lettura non ci sono dubbi ma che dire di quei libri pensati apposta per farci stare meglio? Se una storia scritta bene, è già in grado di migliorare la giornata del fortunato lettore. Che dire di qualcosa che è stato pensato appositamente per portare un miglioramento a lungo termine nella qualità della vita? Agendo su pensieri, comportamenti, schemi di pensiero ed emozioni, ecco 5 titoli di libri da non perdere per liberarci da stress, ansie e preoccupazioni.

- “Reinventa la tua vita” di Young Jeffrey, Janet Klosko: un libro per chi è pronto a mettersi in discussione, per chi ha riflettuto sulle scelte compiute e per chi ha deciso di scoprire se è davvero felice. Un libro scritto da due terapisti cognitivi in soccorso di chi si sente bloccato dal passato, perché la consapevolezza è il primo passo per seguire i propri desideri.
- “Il punto vincente di Novak Djokovic”: scritto dal campione di tennis serbo, contiene una serie di dritte per rendere il massimo non solo nello sport, ma anche nella vita. La determinazione e il duro lavoro dietro ai numerosi successi sportivi gli hanno permesso di ottenere grandi risultati. Il segreto che lo ha reso un atleta vincente? La dieta!
- “Lettere sulla felicità di Epicuro”: il saggio filosofo suggerisce quattro rimedi contro la paura, che sia del dolore, della morte o degli dèi. Passo per passo il lettore è accompagnato alla scoperta del saggio e moderato godimento dei piaceri che la vita può offrire.
- “Vincere l’ansia per negati” di Elliott Charles H e Laura Smith: un titolo ironico per un testo che tratta di un argomento delicato e attuale. Come si fa a vincere l’ansia, quel mostriciattolo invisibile che affligge milioni di persone? Con test e schede di autovalutazione insegna a migliorare le abitudini alimentari, a rilassarsi, a trovare il giusto aiuto per sé stessi e per le persone amate.
- “Curarsi con i libri. Rimedi Letterari per ogni malanno” di Ella Berthound e Susan Elderkin: ultimo ma non ultimo, questa autentica enciclopedia della libro-terapia contiene antibiotici fatti di carta e inchiostro, iniezioni d’autore, medicamenti narrativi. Perché è possibile curare il cuore spezzato leggendo Emily Bronte, o Fenoglio in caso di mal d’amore. Per i reumatismi pare sia perfetto il “Marcovaldo” di Italo Calvino. Dall’emicrania al mal di denti, dalla malinconia alle crisi adolescenziali, i consigli delle autrici guidano, attraverso una serie di titoli e autori, verso la positività grazie ai grandi classici della letteratura. Il giovane Holden, Anna Karenina, Madame Bovary sono pronti ad aiutarvi, tra le pagine di “Curarsi con i libri”, ad affrontare gli acciacchi e i piccoli grandi problemi della quotidianità.