A lezione di storia: gli animali in casa più famosi della storia!


A settembre si ritorna a scuola e si fa un ripasso di quanto imparato durante l’anno scolastico precedente. Approfittiamo di questa occasione per fare una lezione di storia, una storia particolare, però, perché riguarda da vicino i nostri amati Animali in Casa, quelli del passato!

Esatto, come sapete la storia è piena di leader leggendari, grandi pensatori, e altrettanto famose… palle di pelo!
Le persone hanno animali domestici da migliaia di anni, e alcuni di loro, come i padroni, sono passati alla storia. Diamo un’occhiata a queste star in carne, ossa e pelo!

1300 a.C.: il gatto Ta-mitfu è una stella che brilla su… una tavola di pietra. Ecco come abbiamo fatto la sua conoscenza: il suo proprietario, il principe Thutnisa (figlio del faraone egizio Amenhotep III) lo adorava al punto che fece incidere sue immagini sulla pietra del sarcofago insieme a geroglifici che testimoniavano l’affetto che legava uomo e gatto. I gatti, poi, erano sacri agli Egizi, che veneravano la Dea-gatta Bastet in quanto protettrice della vita domestica, della maternità e della fertilità.

100 d.C.: pare che l’imperatore cinese Ling, della dinastia Han, amasse così tanto il proprio cane da avergli conferito il titolo di ufficiale di corte. in poche parole, ordinò a chiunque di trattarlo come un reale, con tanto di guardia del corpo e una dieta degna di un sovrano: carne e riso di prima qualità e tappeti imbottiti per riposare. Non male, questa vita da cani!


1600: vi dice qualcosa il nome Isaac Newton? Ovviamente sì. Quello che probabilmente vi è ancora sconosciuto è il suo pestifero (e amato) cane Diamond, diventato famoso per aver “incendiato” lo studio dello scienziato, saltando sullo scrittoio e rovesciando una candela accesa. A differenza degli appunti distrutti nel piccolo incendio, questo aneddoto non è andato perduto tra le pagine della storia, ed è comparso in diversi libri e riviste.

1700: lo Zar di Russia Pietro il Grande ha sempre sostenuto che non sarebbe stato tanto “grande” senza la sua cavalla, Lisette. Pare infatti che durante la grande guerra del Nord, un conflitto combattuto nel XVIII secolo tra Russia e Svezia, qualcuno sparò nella direzione dello Zar. Lisette, avvertendo lo sparo, indietreggiò di colpo e il proiettile non andò a segno.

1800: La Regina Vittoria, sovrana d’Inghilterra per 63 anni, possedeva due pappagalli, diventati estremamente famosi. Il ritratto di uno di loro, Lory, fa parte della Royal Collection!

1900: A proposito di celebri dipinti… vi dice niente il nome Pablo Picasso? Un artista di enorme talento e dal cuore tenero, visto quanto amava il cane Lump, un simpatico bassotto di cui l’artista fece un ritratto su un vassoio, che oggi ha un valore di…90000 dollari. Inestimabile, invece, la compagnia di Lump!